Salute-RubenI cittadini italiani stabilmente residenti in Francia e iscritti all’Assurance Maladie possono dichiarare il medico curante alla CPAM o all’organismo convenzionato con l’RSI per i lavoratori autonomi.

Non è obbligatorio ma saltare questa tappa non vi permetterà di usufruire dei benefici in termini di rimborso: il medico convenzionato applicherà una tariffa di base, quello non convenzionato può applicare una tariffa maggiore (“dépassement d’honoraires“), la maggiorazione non è rimborsata. 

Una volta dichiarato il medico curante potrete seguire un parcours de soins coordonnés, vale a dire un percorso di cure coerente con la vostra scheda clinica nell’ambito del quale tutti gli atti medici compiuti o raccomandati dal medico curante saranno rimborsati secondo l’aliquota normale prevista dall’assurance maladie. Se invece il medico non è stato dichiarato e effettuate delle cure hors du parcours, non godrete del rimborso al 70% normalmente previsto per le consultazioni bensì di un rimborso al 30%.

Come dichiarare il medico curante

Alla prima consultazione medica direttamente nello studio del dottore. Se questi è provvisto di un terminale SESAM può infatti inoltrare direttamente la dichiarazione all’ente previdenziale previa presentazione della vostra carte vitale.

In alternativa inviare o depositare di persona il formulario S3704 «Déclaration de choix du médecin traitant» all’Ente previdenziale, firmato da voi e dal vostro medico.

 

Trovare un medico

Per cercare un medico curante potete accedere all’annuaire de santé del sito ameli (tra i criteri di ricerca c’è anche il “dépassement d’honoraires“).

Da considerare nella scelta: i medici convenzionati applicano le tariffe di base stabilite da un accordo nazionale (vedere  “rimborsi spese mediche”).

Il medico curante vi seguirà nel vostro percorso di cure e potrà orientarvi verso gli specialisti. Per  alcuni atti medici (prevenzione, esami regolari, prescrizione di occhiali, gravidanza ecc..) si può consultare direttamente lo specialista senza passare dal medico curante (Accès direct spécifique). Negli altri casi, senza l’orientamento del medico curante le spese saranno coperte secondo un’aliquota inferiore.

Sul sito del Consolato Generale d’Italia a Parigi, potrete trovare una lista di medici italofoni che esercitano nella circoscrizione consolare di Parigi.

Pagamenti e rimborsi

In Francia prima si paga (direttamente al medico) poi si viene rimborsati. In alcuni casi viene praticato il tiers-payant e il paziente paga solo la quota non rimborsata dalla mutua, ossia la franchise médicale e la participation forfaitaire)

Il modulo per farsi rimborsare (feuille de soins) è rilasciato dopo ogni consultazione, ma sempre più spesso i medici sono provvisti di  terminale SESAM e trasmettono  via telematica il modulo. In caso contrario vi rilasceranno un modulo cartaceo da inviare  voi stessi (entro due anni dalla data di emissione) all’ente di previdenza.

Ad ogni modo i rimborsi saranno effettuati direttamente sul vostro conto corrente.

Farmaci e cure

La ricetta medica, detta  l’ordonnance, è in doppio esemplare da esibire al farmacista.

Per i farmaci generici il rimborso può variare dal 100% al 15%. Il farmaco dovrà comunque risultare iscritto nella lista dei farmaci rimborsabili. Il farmacista di solito invia direttamente  il doppio esemplare della ricetta alla Caisse d’assurance maladie, utilizzando la vostra carte vitale.

Info Box

Assurance Maladie  Assistenza sanitaria
Dépassement d’honoraires  Quota dell’onorario del medico eccedente la tariffa convenzionata prevista dall’Assurance Maladie
Franchise médicale  Quota a carico dell’assistito (non rimborsata) per l’acquisto di farmaci, prestazioni parasanitarie e trasporto ospedaliero
Médecin traitant  Medico curante
Participation forfaitaire  Partecipazione forfettaria a carico dell’assistito (quindi non rimborsata) per consultazioni mediche, esami radiologici, analisi
Tiers payant  Sistema del terzo pagante (consente alle persone con basso reddito di non anticipare le spese mediche)

Stampare