In Francia coniugare studio e lavoro è una pratica incentivata attraverso:

Lo Stage

Può essere effettuato esclusivamente da uno studente regolarmente iscritto all’Università, ente di formazione o a uno degli établissements d’enseignement del ciclo di studi superiore (a differenza dell’Italia sono quindi esclusi da questo dispositivo i neo laureati).

La sottoscrizione di un contratto di stage prevede il coinvolgimento di tre parti: lo stagista,  l’organismo ospitante e l’ente di formazione. Nella convention de stage dovranno figurare gli elementi previsti per legge relativi alla remunerazione dello stagista, alla durata della prestazione ecc..

La durata di uno stage non può superare i 6 mesi consecutivi presso lo stesso organismo.

Lo stagista non percepisce una remunerazione ma ha diritto a un rimborso spese, la gratification (facoltativa solo per gli stage di durata inferiore a 2 mesi) calcolata sulla base delle ore effettive di presenza (3,60€ all’ora) nell’organismo ospitante.

Un simulatore on line sul sito della pubblica amministrazione francese permette di calcolare l’ammontare della gratification cui si ha diritto.

Alla fine di uno stage effettuato nell’ultimo anno di studi (stage de fin d’étude) potreste essere assunti dall’organismo ospitante tramite un CDD o un CDI. In questo caso i mesi trascorsi in stage possono essere scalati dal periodo di prova e presi in conto per il calcolo dell’anzianità in impresa.

Per approfondire e trovare uno stage, un lavoro en alternance o un Job étudiant :


L’Apprendistato
(Apprentissage)

L’apprendistato è un contratto di lavoro “en alternance”, che coniuga formazione pratica in azienda, sotto la responsabilità di un maître d’apprentissage,insegnamento presso un Centre de formation des Apprentis (CFA), finalizzato al conseguimento di un titolo di studi o una qualifica professionale certificata nel Répertoire national des certifications professionnelles (R.N.C.P.).

L’apprentissage fa parte della cosiddetta formation initiale ed è quindi riservato ai giovani dai 16 ai 25 anni. In certi casi il limite di età può essere riportato ai 30 anni o non esserci (per i disabili e coloro che si lanciano in un’attività imprenditoriale).

A partire da 26 anni a determinate condizioni (demandeurs d’emploi, beneficiari dell’RSA, ASS, AAH, lavoratori assunti con un CUI) si può accedere al contrat de professionnalisation, l’altro dispositivo dell’alternance previsto nell’ambito della formation continue tout au long de la vie (quando si riprende una formazione pur essendo già attivi e …).

Tutte le imprese del settore pubblico e privato (comprese associazioni e liberi professionisti) possono accogliere dei giovani apprendisti. L’attivazione di un contratto di apprentissage è incentivata da una serie di sgravi fiscali e aiuti economici in favore dell’azienda (prime d’apprentissage, Aide Contrat de génération).

Il salario varia in funzione dell’età anagrafica e della durata del contratto di apprendistato da un minimo del 25% a un massimo del 78% dello SMIC.

Per approfondire:

Consultare le offerte di lavoro on line:

 

Lavoro per studenti

Su Jobaviz, sito gestito dal CROUS si possono trovare offerte di lavoro temporaneo e compatibile con gli studi ( Job étudiants ), mentre sul sito AFIJ.com sono pubblicate numerose offerte di lavoro per neolaureati.

Anche le Università possono assumere per la gestione di compiti legati alla vita universitaria (biblioteca, ufficio relazione col pubblico, inserzione professionale ecc..).

Glossario


Alternance Periodi di studio e di lavoro in alternanza
Apprentissage Apprendistato
Convention de stage  Contratto di tirocinio
Relation (Rapport) de fin de stage Relazione dell’organismo ospitante e/o dello stagista che valuta lo stage e lo stagista
Salaire  Salario
SMIC  Salario minimo garantito
Stage d’études  Tirocini studenteschi
Stage rémunéré Stage che prevede il pagamento di uno stipendio

Stampare