Borse di studio

bourses

Nell’ambito delle politiche di promozione della mobilità e della cooperazione culturale in Europa, il programma Erasmus + offre la possibilità agli studenti dei Paesi membri di svolgere un periodo di studi all’estero (non solo in Europa) usufruendo di borse di studio volte a coprire i costi di iscrizione e le spese di vitto e alloggio.

La Francia attribuisce inoltre una serie di borse di studio per studenti stranieri gestite dal Ministère français des Affaires étrangères ed erogate in parte dall’Amministrazione centrale  ed in parte dalle rappresentanze diplomatiche all’estero.

Gli studenti dell’UE possono fare domanda per le borse di studio attribuite in funzione di determinati criteri di reddito (bourses sur critères sociaux) a condizione di:

  • essere residenti in Francia in maniera continua da almeno un anno
  • aver lavorato in Francia o avere un genitore (o un tutore legale) che abbia avuto fonti di reddito in Francia nel corso dei due anni che precedono l’iscrizione

La domanda si effettua sul sito Messervices.etudiant.gouv.fr. Una volta registrati potrete creare la vostra iscrizione il dossier social étudiant, da inoltrare agli organismi competenti.

Per approfondimenti sulle modalità di costituzione di un dossier social étudiant consultare la rubrica apposita sul sito etuidant.gouv.

Le borse di studio per studenti meritevoli (aide au merit) sono attribuite agli studenti che hanno conseguito un voto elevato al diploma (la mention très bien nel sistema francese) e presentano i requisiti necessari per ricevere una bourse sur critères sociaux. In questo caso non c’è bisogno di fare domanda, la borsa di studio viene elargita automaticamente e si cumula a quella attribuita in funzione dei propri redditi.

Per conoscere l’insieme degli aiuti finanziari elargiti agli studenti consultare l’apposita rubrica sul sito etudiant.gouv.

Prestito bancario per studenti

Se si risiede in Francia da almeno 5 anni e si ha meno di 28 anni si può richiedere un prestito alle banche per finanziare i propri studi. Lo Stato si porta garante. Per approfondimenti consultare la rubrica Prêt étudiant.

ALLOGGI

Le residenze universitarie

La domanda per un alloggio in una residenza universitaria si effettua sul sito messervices.etudiant.gouv con la costituzione del vostro dossier social étudiant. Così come avviene per l’attribuzione di borse di studio elargite in funzione del reddito, spetta al CROUS, Centre régional des œuvres universitaires et scolaires, la valutazione del vostro dossier. Per coprire le spese potrete richiedere rispettivamente un allocation de logement social (ALS) o un aide personnalisée au logement (APL) alla CAF.

Per maggiori informazioni sugli aiuti della CAF a favore degli studenti consultare l’apposita rubrica.

Alloggi hors résidence

Gli studenti possono cercare una sistemazione esterna alle residenze universitarie (generalmente uno studio, ossia un monolocale) o una camera in colocation tramite il motore di ricerca Lokaviz, dove vengono pubblicati gli annunci di logements conventionnés per i quali gli organismi competenti (il CROUS) hanno già provveduto ad assicurarsi che tutto sia a norma.

[stextbox id=”info”]Per facilitare l’accesso all’alloggio degli studenti lo Stato può portarsi garante con il dispositivo della la Caution locative étudiante, creato nel 2013. La CLE è rivolta agli studenti che hanno meno di 28 anni (o ai dottorandi stranieri) indipendentemente dal loro reddito. La domanda si effettua sul sito Lokaviz, connettendosi sul sito messervices.etudiant.gouv.[/stextbox]

[print-me target=”div.vw-page-content” title=”Stampare”]